Hedge

Un produttore accetta di vendere una specifica quantità di un bene fisico ( mais, rame o qualsiasi altro bene) ad un cliente con consegna successiva alla data dell'accordo.

Affinchè il contratto sia vantaggioso per tutte le parti, dovrebbe essere redatto sulla base della normativa sui contratti di negoziazione. Sia il produttore che il consumatore potrebbero infatti essere esposti ad un'oscillazione di prezzo nel tempo considerando che la data di consegna avviene nel tempo.

Come procedere?

Una volta concordata la transazione, il venditore od il consumatore che la vogliano proteggere possono utilizzare la Piattaforma DIF Broker per aprire un contratto futures sulla borsa in cui viene negoziato il prodotto.

La transazione finale

Quando il venditore o il cliente entra in un contratto future, viene richiesto un margine minimo sul suo conto per poter operare la transazione e che viene giornalmente bilanciato durante tutta la durata del contratto. Il margine è una garanzia che permette una sicurezza giornaliera contro i diversi movimenti delle posizioni futures. I margini sono richiesti da regolamento.

La risoluzione.

All'ultimo giorno del contratto, una delle parti chiuderà lo stesso per risolvere la posizione e riceverne i guadagni oppure accollarsi le perdite. Questo compenserà la transazione fisica.

In termini pratici.

Si è deciso di piantare mais e ci si aspetta di avere una produzione pari a 5000 bushel, che corrispondono più o meno a 125.000 kg o 125 tonnellate. La previsione di vendita dei 5000 bushel è pari a 28372 euro o 36366 dollari.

1 - cosa si rischia ad aspettare che il mais sia pronto?

2-  cosa di potrebbe fare per prevenire il rischio?

Il fatto che la produzione non sia ancora garantita non deve impedire che si possa fissare un prezzo garantito con un contratto future.

Si può vendere un contratto future al prezzo cui ci si aspetta che il prodotto venga venduto, e per fare ciò è possibile utilizzare Dif Broker e creare  un future di mais ZCK3 a 731 dollari. Il margine richiesto è di 2700 dollari. Questo contratto garantirà il fatto che  il mais è stato venduto a 36366 dollari. Se il prezzo del mais diminuisce, si guadagnerà la differenza mentre se il prezzo cala, si perderà la differenza.

Produttore di mais

Vende 1 contratto 36600 a 731 dollari.

Chiude il contratto a 600 dollari.

Il guadagno sarebbe 6600 dollari con un contratto future ma la perdita come produttore dovrebbe essere uguale perché dovrebbe essere in grado di vendere il prodotto fisico solo a 600 dollari a bushel.

Con questa transazione si hanno due rischi:

1 - il rischio di produrre meno di 5000 bushels

2 - il rischio che il dollaro si deprezzi rispetto all'euro

il primo rischio può essere coperto con una call option per i mais che bilancia la posizione breve di un contratto future venduto.

il secondo rischio può essere bilanciato comprando una posizione forex per 36000 eur/usd